Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Intensità buzz: 4/5

Impatto: ++

Il buzz in pillole:

  • 73.000 pubblicazioni nei 7 paesi analizzati, principalmente tweet
  • Un equivalente media di oltre 18.020€ in Italia
  • 114.3 millioni di view, 30.200 commenti e 377.770 share per il canale ufficiale di Youtube
  • Lo spot completo ha generato 72 millioni di view, 24.700 commenti e 789400 interazioni

La Coppa del Mondo è un'occasione d'oro per brand ed advertiser per mostrare il proprio prestigio.

Nike ha da sempre mostrato grande attenzione ai grandi eventi sportivi e anche questa volta non è stato da meno.

Lo spot #riskeverything è riuscito a proiettare l'immaginazione direttamente al Mondiale che si sta svolgendo in questi giorni in Brasile. Nike è famosa per la qualità dei video commercial proposti prima di un'edizione del mondiale e anche questa volta non è stata da meno.

Nel mese di aprile, è stato rilasciato il primo episodio di "RiskEverything": un movie teaser dove Cristiano Ronaldo, Neymar e Wayne Rooney, "firmati" Nike, sono sotto pressione prima di una partita. In questo primo commercial, i tifosi sono invitati a condividere le proprie gesta sui social network attraverso l'hashtag #riskeverything. Wieden e Kennedy, creatori dello spot sotto la direzione di Jonathan Glazer, sono stati, cos, in grado di rendere gli utenti protagonisti-eroi.

Il 25 aprile,viene rilasciato lo spot completo "Winner Stays", con un casting davvero incredibile: Zlatan Ibrahimovic, Cristiano Ronaldo, Neymar Jr., Wayne Rooney …ma anche la superstar NBA: Kobe Bryant! Il video è bellissimo nel concept, nella sua realizzazione e nella cura dei dettagli.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Dal primo Aprile fino al termine di Maggio, Ebuzzing ha analizzato il buzz online generato dal commercial Nike. Abbiamo monitorato blog, siti e Twitter in 7 paesi: Uk, Francia, US, Germania, Italia, Spagna e Messico.

Il media equivalente totale è stato di circa 1.088.780€.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Il buzz in Italia

Il grafico qui sotto mostra il numero totale di pubblicazioni che hanno citato la campagna negli ultimi 2 mesi.

Come si può notare, il picco più alto è avvenuto alla fine di Aprile, quando è stato rilasciato il secondo video.

  • Il grafico mostra il buzz generato a partire dal 25 Aprile, dopo il rilascio del video “Winner Stay”. Durante questo periodo, ci sono state 311 pubblicazioni relative allo spot (principalmente tweet). La maggior parte di questa attività deriva da tweet e articoli di fan calcistici. Qualcuno ha anche affermato che si tratta del miglior spot di sempre.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Il buzz nei blog

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Sono 26 gli articoli totali che hanno nominato la campagna Nike prodotti da blog italiani. Questi fanno parte della classifica dell' Ebuzzing’s Top Blogs in base al proprio livello di inluenza.

Formiche e Intelligonews sono i due blog più influenti. Il primo è specializzato in Economia e Finanza mentre il secondo è un blog multi-tematico.

Formiche, ha proposto un articolo in cui ha commentato il successo del video, che ha ottenuto più di 70 milioni di view e sottolineato il ruolo dell'unico personaggio non calcistico del video: Irina Shayk, fidanzata di Cristiano Ronaldo.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Il buzz sui siti

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

In Italia, 17 articoli hanno parlato della campagna, provenienti da 14 fonti diverse.

Youmark è un sito di marketing che ha prodotto 3 contenuti durante il periodo analizzato.

Nel primo articolo è stato presentato il primo video della campagna #riskeverything, con protagonisti Cristiano Ronaldo, Neymar Jr e Wayne Rooney. 5 giorni dopo, la campagna è stata di nuovo citata ed inserita tra i “best spot of the week”.

Il terzo articolo ha parlato del video “Winner Stays” che ha raggiunto un numero elevatissimo di view su YouTube.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Gli influencer su Twitter

Twitter ha rappresentato più del 91% di pubblicazioni. La reach totale raggiunta è di circa 896.000 di follower in Italia (con 561 autori). Ecco la classifica in base al numero di follower:

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Per questa campagna, l'influencer principale è stato @Salmolebon (famoso rapper italiano), seguito da più di 135.000 persone. I suoi tweet sono stati principalmente riferiti ad un torneo di calcio realizzato dalla Nike.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Al secondo posto troviamo @BlitzQuotidiano, con 71.000 follower.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

YouTube & Facebook.

Nella pagina facebook global Nike Football, dall'inizio della campagna “Risk Everything” sono stati scritti 48 post. Il brand ha postato tutti i giorni immagini e video della campagna. La performance totale dei post è stata di 109.000 like, 6.600 commenti e più di 63.000 share.

Ecco il post di maggiore successo:

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Come su Facebook anche per Youtube, il canale ufficiale Nike ha orgogliosamente mostrato il proprio spot. Come sempre, il brand è stato molto attivo. I 24 video pubblicati hanno generato 114.000.000 di view, 30.200 commenti e più di 377.000 share.

Ecco il video più popolare: lo spot ufficiale della campagna.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Il 9 Giugno, Nike Football ha rilasciato l'ultimo episodio della campagna “Risk Everything”, due giorni prima dell'inizio dei Mondiali di calcio 2014.

Questo spot della lunghezza di 5 minuti è riuscito a portare la febbre per il calcio ad un livello addirittura superiore. Intitolato "The Last Game", vede come protagonisti i giocatori più forti al mondo in versione cartone animato che giocano e lottano per salvare il vero spirito del gioco. La sfida, infatti, è tra un calcio divertente ed amante del rischio contro uno senza errori e senza emozioni.

In soli due giorni il video ha generato più di 16.800.00 view, 1.400 commenti e 336.000 interazioni, numeri davvero enormi.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING

Conclusioni

Con più di 114.000.000 di view su YouTube si può già dire che la campagna abbia avuto un grande successo.

I social media, soprattutto Twitter, sono stati la chiave di questa performance molto positiva.

Facebook si è dimostrato un ottimo strumento per promuovere la nuova campagna. Il post ufficiale è stato condiviso ben 63.000 volte.

Nike propone spesso questo tipo di campagne, dimostrando di saper riconoscere quanto sia importante il ruolo dei social media per generare interesse ed engagement.

Grazie al lavoro su Facebook e Youtube ma anche su Twitter, tramite contenuti facilmente condivisibili, Nike è riuscita a raggiungere un audience enorme sfruttando la risonanza di un evento popolare come i Mondiali di Calcio 2014.

Gli utenti e potenziali clienti hanno apprezzato molto la campagna, producendo diversi commenti positivi sui vari canali social. Nika ha realizzato cosi, un equivalente media totale di £886.336, davvero un ottima performance.

Buzz Story: NIKE RISK EVERYTHING
Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn