LE MIGLIORI STORIE DI NATALE NEGLI SPOT

LE MIGLIORI STORIE DI NATALE NEGLI SPOT

Da CocaCola ad Apple, da Sainsbury a John Lewis anche quest’anno molti brand multinazionali hanno deciso di raccontarsi attraverso dei veri e propri capolavori cinematografici.

Teads ha selezionato i più suggestivi.

Milano, 19 Dicembre 2014: La pubblicità si fa arte. Gli spot pubblicitari si avvicinano al mondo del cinema e rivoluzionano il modo di fare comunicazione. Stop con la réclame, è la regola. La magia del Natale è raccontata con delle storie coinvolgenti da: Apple, Coca-Cola, Sainsbury’s, John Lewis, Burberry, Dior, Boots, Tesco, H&M, Mark & Spencer, Samsung, Mulberry, Poops. Teads, tech company leader mondiale nel mercato dell’advertising video online, ha selezionato dal web e dalla classifica del Teads Labs (free tool che ogni giorno, grazie ad un algoritmo proprietario, seleziona le top news, i top video commercial, i top blog della Rete) le video favole più emozionanti che caratterizzano quest’anno le pubblicità natalizie.

Apple, che da sempre comunica il proprio brand in maniera innovativa, ha realizzato uno spot che mantiene gli utenti incollati allo schermo fino all’ultimo secondo. “Song” (questo il titolo del commercial natalizio dell’azienda di Cupertino) sulle note di Love Is Here To Stay, cantata dall’immensa Ella Fitzgerald, racconta l’amore tra una nonna e la nipote. Sainsbury’s ci fa rivivere il Natale durante la prima Guerra Mondiale, mentre John Lewis tocca il cuore con la storia di un bambino e di un pinguino. Il successo di questi mini-movie è testimoniato dal fatto che in Rete sono già partite numerose parodie, come nel caso del commercial di John Lewis. Inoltre, molti sono gli utenti che stanno condividendo questi video, sui canali social, perché si sono appassionati alle storie. C’è chi ha addirittura creato la gallery collection di tutti i commercial degli anni passati di John Lewis.

Per fare comunicazione pubblicitaria online, in maniera efficace, bisogna coinvolgere gli utenti. Per farlo è necessario raccontare delle storie. Si tratta di strategie che hanno come vantaggio quello di ridonare dignità al contenuto commerciale che di per se è una forma d’arte. E’ importante ricordare che dietro questi filmati ci sono registi, creativi, copywriter, fotografi. Tutti insieme contribuiscono a dare valore aggiunto al sistema dell’industria culturale. La comunicazione visuale sta all’arte come il cinema sta all’informazione. Gli utenti sono stanchi di essere investiti da pubblicità invasiva. Il web è di tutti e per tutti. In tal senso anche i brand devono imparare ad adottare strategie che diano valore ai loro contenuti, rispettando l’esperienza dell’utente e magari anche quella del publisher dove poi i loro annunci pubblicitari saranno distribuiti. Noi di Teads quest’anno ci siamo molto interrogati su quali e quanti contenuti di advertising vengono visualizzati in Rete. Comscore ha rilevato che il 54% delle pubblicità non è fruito, pertanto, il nostro augurio di Natale è: Be Outstream e comunica con soluzioni che siano contestuali e non invasive[Francesca Lerario – Sales Director Teads Italia] [link alla demo inRead]

La lista completa della Teads “Christmas Top Video Chart”:

1) Apple – The Song

2) Sainsbury's – Official Christmas

3) John Lewis – Monty The Penguin

4) Tesco – Lights On

5) Coca Cola – Give a little Happiness

6) Mark & Spencer – Follow the Fairies

7) Mulberry – Win Christmas

8) H&M – Lady Gaga & Tony Bennett

9) Burberry – From London with Love

10) Samsung – Home for the holidays

11) Dior – The enchanted factory

12) Sky – Spot Natale 2014

13) Boots – Special Because

14) Poops – Even Santa Poops

Per maggiori informazioni ed interviste:

Antonella La Capria – Marketing & Communication Director Teads Italia

Email: antonella.lacarpia@teads.tv

Mobile: +39 3273779394

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn